Perché proprio Mantova? La mia città ha il più alto rapporto (pianta/uomo) più alto d'Italia: per ogni 100 abitanti ci sono 32 alberi. Al secondo posto di questa classifica si è piazzata Pordenone con 29 alberi, sempre per 100 abitanti. Mantova ha il livello di differenziata dei refiuti dell'80%, la minor perdita d'acqua nelle sue tubature cittadine e la rete ciclabile più grande. Insomma, Mantova, per l'Italia è un vero e proprio gioellino verde da preservare, ma non solo: da incentivare ed aiutare*. Ma torniamo al convegno ...
Eravamo nella Sala degli Stemmi, nel palazzo Soardi di via Frattini. Una splendida location decorata con insegne e blasoni gonzagheschi ed affreschi cinquecenteschi, che per puro caso, erano a tema naturalistico. Una cicogna nigra controllava da lontano tutto quello che accadeva nella stanza con i suoi occhi dipinti. La gente inizia ad arrivare poco alla volta, appesantita ancora dal pranzo. L'orario non era quello dei migliori: le due. La luce è poca, ed io che devo far le foto, non ne sono particolarmente felice. Alti ISO e tempi brevi: prevedevo di far parecchie foto mosse. Nicola, uno dei nostri volontari, mi ha gentilmente prestato la sua EOS 60D con l'ottica EF 16-35mm f/4L IS USM. Non mi sono fatto sfuggire l'occasione di provare entrambe, anche se l'imbarazzo era parecchio: non volevo sbagliare foto ad un evento simile. La gente era parecchia per parlare di volontariato nel mondo forestale, e quindi l'esperienza è stata molto positiva per tutti. Ho già segnato sulla mia agenda qualche altro evento da seguire: venerdì 30, alle ore 10:30, presso Piazza d'Arco, ci sarà "Global Landscapes of Oil", condotto da Carola Hein, olandese del TU Delft e responsabile del programma "History of Architecture and Urban Planning", la quale andrà a trattare il caso di Rotterdam, ed altri casi internazionali. A seguire ci saranno anche gli interventi di Sanya Kovacheva e Veronica Rigonat a riguardo del polo petrolchimico di Mantova. Per poter leggere tutti gli eventi presenti a questa manifestazione visita il sito del WFUF.

La cicogna dipinta che osserva placida

La cicogna che osserva muta

Tutti i dati riportati sono stati presi da un articolo de "Il fatto quotidiano", dal titolo: Ecco la classifica delle città più ‘verdi’ d’Italia: male Milano, ultimi posti per Roma.